Contro l’hate speech online la Commissione UE guarda ai social network

Diciassette mesi dopo la firma di un Codice di condotta contro l’odio sul web da parte di Facebook, Twitter, Google e Microsoft, la Commissione europea ne verifica l’attuazione. A tal fine, alcune associazioni e organizzazioni nazionali sono state incaricate di monitorare per cinque settimane tali piattaforme. I risultatati non sono molto rassicuranti.

Continua su: http://www.repubblica.it/cronaca/2016/12/09/news/la_commissione_ue_ai_social_network_rimuovete_le_parole_di_odio_-153726431/